Natale, idee per il menù sostenibile


Arrivati a questo punto, mentre completiamo gli ultimi regali di Natale (se vi servono consigli, li trovate qui e qui e direttamente da Verdessenza), cominciamo a farci domande e a darci risposte in merito all'annoso quesito: cosa preparare per un Natale sostenibile?


Il consiglio numero uno è quello di pianificare il menù e di fare acquisti ponderati, per evitare sprechi.

Facendo la spesa, suggeriamo di scegliere prodotti locali e biologici, stagionali, uova, carni e pesci sostenibili, che non arrivano da allevamenti intensivi, ingredienti di economia solidale, da innaffiare con vini naturali o sfusi. Il tutto evitando servizi usa e getta, per un Natale che sia Abbasso Impatto.

E poi? Poi, per lavare piatti e bicchieri, vi proponiamo detersivi sfusi o con vuoto a rendere, da abbinare a spugne naturali e panni in bamboo.


E ora, in rima baciata, passiamo al menù:


Antipasti

  • Pinzimonio di verdure fresche con paté di olive (che si fa frullando 100 g di olive taggiasche snocciolate e 3 cucchiai di olio extravergine di oliva, a cui si può aggiungere un pizzico di peperoncino o dell’origano siciliano)

  • Carpaccio di trota affumicata, con finocchio, arancia e chicchi di melagrana

  • Frollini al parmigiano

  • Tagliere di formaggi pecorini, vaccini e salumi misti


Primi


Secondi

Dolci

  • Panettoni provenienti dal carcere minorile di Palermo, per esempio

  • Cioccolatini di Modica


Alcolici (e acqua del rubinetto)

  • Vini naturali piemontesi

  • Vini naturali emiliani

  • Vini bianchi di Libera Terra

  • Sidro secco e dolce bio e locale

  • Moscato astigiano Maramao

  • Amaro Amarot

  • Vermouth bianco e rosso Peliti's

  • Limoncello e il liquore all'arancia Libera Terra

  • E infine tisane digestive per tutti!

23 visualizzazioni0 commenti